Il personale invisibile

Che pena quando qualcuno scopre di non essere indispensabile, quasi sempre un uomo, che non sa capacitarsi della perdita. Come si fa a non essere indispensabili, ci si chiede? Si rifanno tutti i percorsi in cui era previsto che tizio lo chiamasse per parlare di una certa cosa, si individuano i punti in cui era previsto che lo si chiamasse per rimediare – che so, la molla non avrebbe retto e prima o poi avrebbe ceduto – diciamo la molla.

Read More