Intimità

orloLà fuori
C’è ancora una ghirlanda di fiori elettrici
Come il tuo cuore quando trema
Non fa paura la luce

Nemmeno la tenebra se si avvolge ai miei piedi
E li riscalda nel sonno
I tuoi sono al sicuro
Distanti dall’orlo di qualsiasi cosa
Dall’orlo viene il richiamo dell’oro
Che attira in fondo al pozzo –
Attenta, non guardare giù
Aspetta l’arrivo della luna
Nel suo mistero può tenerci stretti entrambi.

Non vedo altro che vetro
Sottile
Non so dove infilarmi per restare
Un rigo non basta
Mi allungo in te
Di te ho ricordo più esteso che mai.
Mi è balzato l’orlo del tuo vestito al mento
Che delizia
Questa tua carezza.


V.V.

Leave a Comment